Niteko su BitMat.it

Gestire la luce da remoto con Light Cloud.

28/3/2014

bit-matdi Redazione BitMat

Acotel e Niteko presenteranno al Light + Building di Francoforte una nuova tecnologia in grado di gestire l’illuminazione da remoto, garantendo risparmio energetico, riduzione di inquinamento luminoso e sicurezza stradale.

Dalla collaborazione tra Niteko, società operante nel settore dell’illuminazione LED per la fornitura di dispositivi performanti a basso impatto ambientale e Acotel Net, divisione del Gruppo Acotel che propone soluzioni per ottimizzare la gestione dell’energia, nasce la nuova linea di luci Light Cloud.

Grazie alla serie Light Cloud è possibile gestire da remoto ogni punto d’illuminazione con diversi vantaggi funzionali quali ad esempio il controllo di accensione/spegnimento e livello di illuminazione, permettendo di contenere i consumi quando è possibile ridurre il flusso luminoso (alba e tramonto, condizioni meteo favorevoli, ridotta presenza di auto/passanti).

La serie integra inoltre la piattaforma /Light, abilitata al cloud computing per il controllo dell’illuminazione da remoto, tramite la tecnologia LCG (Light Control Gateway) di Acotel. Il controllo del flusso luminoso è gestibile in maniera individuale o per aree e può essere effettuato sulla base di scenari preimpostati e configurabili secondo stagionalità o in occasione di particolari manifestazioni locali. I consumi sono misurabili in tempo reale, con segnalazione istantanea di guasti e mancate accensioni.

L’utilizzo delle frequenze GSM di servizio garantisce inoltre al sistema di funzionare anche in aree dove la copertura non è sufficiente per effettuare chiamate.

La piattaforma /Light e le funzionalità della serie Light Cloud, verranno presentate in occasione del Light + Building, la più grande fiera internazionale nei settori dell’illuminazione e dello Smart building che si svolgerà a Francoforte dal 30 marzo al 4 aprile 2014.

Vai alla pagina

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*